Meta-analisi sulla perdita di grasso


introduzione

Quali diete funzionano meglio? Low-carb contro low-fat.

9 settimane di dimagrimento consigli urgenti per la perdita di peso

Ingrandisci immagine Si discute spesso per stabilire se per la perdita di peso siano più efficaci diete ad Meta-analisi sulla perdita di grasso contenuto di carboidrati o diete ad elevato apporto di grassi, con appelli a questo o a quello studio, a fantomatici vantaggi metabolici e altre amenità del genere.

Il tema in effetti è stato indagato da un gran numero di studi, di qualità decisamente difforme: una situazione che si presta a facili equivoci, visto che, cercando con attenzione nella massa di materiale prodotto, si troverà comunque un qualche lavoro che permatte di supportare ogni possibile tesi. Una situazione meno che ideale, visto che la maggior parte di noi soffre, più o meno inconsapevolmente, di un pregiudizio di conferma — confirmation bias per quelli più cosmopoliti — che ci porta a selezionare i dati che confermano le nostre convinzioni e ipotesi, scartando o sminuendo invece tutti le informazioni che le contraddicono.

perdere peso donna perdere peso doha

Fortunatamente in campo scientifico esiste un antidoto a questo problema e si chiama meta-analisi: si tratta di un lavoro che raccoglie la letteratura scientifica su determinato tema, individuando gli studi che soddisfano stringenti criteri e rielaborando ed integrando i dati raccolti, per produrre un risultato che rappresenta il livello più elevato di evidenza scientifica per chi fosse interessato a natura e valore degli studi scientifici, ne ho parlato in questo articolo.

Una recente meta-analisi ha analizzato diversi studi, tutti realizzati controllando in maniera precisa le calorie consumate e la selezione degli alimenti, in modo da garantire un identico apporto calorico ma con differente contenuto in carboidrati e grassi e un apporto costante di proteine: in questo modo è stato possibile confrontare variazioni di spesa energetica e massa grassa in funzione del tipo di dieta proposto.

colpi brucia grassi chi soffre di ibs perdita di peso

Lo studio è stato pubblicato su un recente numero di Gastroenterology e lo trovate qui. I risultati sono molto interessanti e sconfessano molte delle popolari teorie che spesso sono citate, purtroppo anche da professionisti del settore.

perdita di grasso ws4sb stanchezza vertigini perdita di appetito perdita di peso

Maggiori dettagli sui vari tipi non può perdere grasso corporeo diete li trovate in questo articolo. Sono stati addirittura proposti modelli matematici che possano essere utilizzati per predire la perdita di peso in presenza di fenomeni di questo tipo.

In effetti alcune recenti meta-analisi indicano che diete ricche in proteine potrebbero portare a un leggero aumento del metabolismo basale con significativa perdita di massa grassa.

il ragazzo perde peso perché non si perde peso subito

Meno chiara la situazione quando si parli di diete a alto contenuto di carboidrati o elevato contenuto di grassi, con risultati anche decisamente contrastanti nei lavori disponibili e teorie anche opposte speso sostenute a spada tratta pur in assenza di dati chiari e univoci.

Il tutto applicato al dimagrimento di soggetti obesi.

  1. Come perdere peso mentre si è senza casa
  2. Modi per perdere peso settimanalmente

Come ho scritto in questo articoloci sono tre diverse componenti che determinano la spesa energetica di un individuo: Effetto termogenico del cibo. Si tratta della spesa energetica necessaria a digestione, assorbimento, stoccaggio e utilizzo dei vari macronutrienti.

  • Brucia grassi liss
  • Questo pattern alimentare determina la produzione di chetoni a cui si deve il nome attribuito alla dieta.

È massima per le proteine, minore per i carbidrati e ancor più bassa per i grassi. In relazione lineare sia con la massa magra che con la mcdonald perdita di grasso grassa di un soggetto, tanto più elevato, quanto più il soggetto è pesante.

In effetti, contrariamente a quanto si crede, il metabolismo basale di un soggetto obeso è più elevato di quello di un soggetto magro.

  • Bruciagrassi la-3
  • Spesso comporta la sostituzione di carboidrati trasformati come torte, dolci, bibite, pane bianco, riso bianco, pasta e prodotti a base di patate, con carboidrati non trasformati.

Una Meta-analisi sulla perdita di grasso importante del metabolismo basale è poi determinato dalla spesa energetica dei principali organi, accanto ad età e a fattori particolari, quali il flusso di substrati lungo le principali vie metaboliche. Il risultato finale ha indicato una spesa energetica leggermente superiore per diete con un contenuto di carboidrati più elevato, circa 26 kcal al giorno in più rispetto a diete con un contenuto in grassi più alto.

Diete e perdita di grasso In questo caso gli autori hanno individuato 20 studi idonei.

sana perdita di peso di 6 mesi bpm ottimale per la perdita di peso

Il risultato della meta-analisi indica che la perdita di massa grassa è molto simile per diete isocaloriche con contenuto diverso di carboidrati e grassi. Gli studi sul tema sembrano indicare che sul lungo periodo diete con diverso apporto di macronutrienti possano determinare una perdita analoga di peso, senza differente realmente rilevanti. Purtroppo e per fortuna non esistono scorciatoie o formule magiche; tranne rare eccezioni è tutto nelle nostre mani, sulle nostre tavole, nelle nostre gambe.

Lancet: "Bocciate le diete low fat. Un paio di patatine fritte, di noccioline o un filo di burro o maionese potrebbero essere ammessi ogni tanto anche sulla tavola di chi segue un regime per perdere peso. Questo, naturalmente, con il contagocce, perché altrimenti la dieta non avrebbe più senso. Una meta analisi appena pubblicata su Lancet su Il consiglio di limitare la quantità di grasso per perdere peso si basa sul fatto che, dato che i grassi contengono il doppio delle calorie dei carboidrati e delle proteine, riducendoli si riesce a dimagrire di più.

Scritto da: Maurizio Tommasini Maurizio Tommasini, Biologo Nutrizionista, si occupa di alimentazione, dieta e attività fisica, con servizio di consulenza diretta nei propri studi. Svolge da anni attività di divulgazione su temi legati a nutrizione, salute e benessere, sul web e altri media.

Post correlati.